Home Contattaci Forum Registrati
Navigazione
Articoli Speciali

Speciale Vampiri
Speciale Malocchio

Speciale Fantasmi

Speciale Celti
Utenti in linea
bullet.gif Ospiti in linea: 10

bullet.gif Iscritti in linea: 0

bullet.gif Totale iscritti: 61,345
bullet.gif Il nuovo iscritto: aresojojoqa
Fasi Lunari
CURRENT MOON
Sponsor
Rituale di Purificazione
Rituale di Purificazione
Quando la natura ci viene incontro.


OCCORRENTE

Pentola
Ciotola
Acqua energizzata
Rosmarino
Cera vergine
Torchietto
BUONA VOLONTÀ!


PREPARAZIONE DEGLI STRUMENTI
Come è ben risaputo è meglio avere degli strumenti dedicati agli interventi esoterici, e in ogni caso, vanno purificati prima di ogni evento, quindi diamo una giusta direzione al rituale facendo queste semplici azioni.

Prendere una bottiglia in un giorno di luna crescente, consigliabile di domenica in orario solare (circa alle 13,00.. controllate gli orari planetari), e andare ad un ruscello, fonte di acqua, e prenderne fino a riempire la suddetta bottiglia.
Portarla a casa e porla al sole per il restante della giornata, non va' lasciata dopo il calare del sole, sennò bisogna ripetere l'operazione

Prendere nella medesima ora (il rosmarino è una pianta solare) con un coltello apposito alla raccolta di erbe, e chiedendo alla pianta il permesso, circa una bustata di rametti di rosmarino... che userete in questa maniera:
un rametto lo immergerete nell'acqua che avete preso e con esso purificherete OGNI SINGOLO STRUMENTO , immergendolo quanto necessario nell'acqua e strusciandolo dentro e fuori gli strumenti che sono: la bottiglia, la ciotola, la pentola, il torchio, come se le voleste lavare...
Ora avrete gli strumenti purificati e pronti per essere usati.
Ora prendete le foglie dai rametti di rosmarino e inseriteli nel torchietto, sarà un lavoro lungo, ma ne vale la pena, e quando avete finito torchiate il tutto, ovviamente ogni tanto passerete e darete un giro alla torchiatura, ponendo al beccuccio di uscita una ciotolina per la raccolta del liquido.

Una volta torchiato il rosmarino, vi troverete con una "salsa" a cui vanno aggiunti due cucchiai circa di olio extravergine spremuto a freddo.
A questo punto avrete un unguento che andrà messo da parte.

Prendete ora la pentola e la ciotola, ponete l'acqua rimanente nella pentola che metterete a fuoco lento sul fornello, e ponetevi sopra la ciotola al cui interno sarà messa la cera necessaria per fare la candela (metodo cosiddetto a bagnomaria).
Prendete a questo punto uno stampino per candele di tipo cilindrico. Va bene un tubo di rame o di ferro, va bene carta da forno oleosa, o stampini già fatti, si trovano in commercio... e versate al suo interno la cera, premurandovi di aver inserito al centro anche lo stoppino.
Se la purificazioni è indirizzata ad una persona, è possibile mettere all'interno della cera fusa, poco prima di versarla, dei feticci (capelli, unghie, materiale organico) della persona da purificare... se non li avete, oltre la visualizzazione, sarebbe meglio usare una foto in seguito.
Fate raffreddare la cera ed avrete la vostra candela, una volta levata dallo stampino.


RITUALE

Ora avete tutto ciò che serve e fatto nel migliore dei modi, quindi resta solo da usarla.
Personalmente aspetterei Luna nuova a meno che non vi siano situazioni di impellenza, ma per questo sarebbe utile prepararsi più candele, da usare nel momento giusto, tenute ovviamente da parte, magari avvolte in panni bianchi nuovi di lino.

Se la purificazione è vostra, avrete inserito il materiale organico all'interno della candela, mentre se è per qualcun altro, o avete fatto lo stesso, o altrimenti, sotto la candela ponete una foto della persona, e visualizzatela mentre effettuate il rito. La magia si basa sulla visualizzazione, quindi se non riuscite bene, le foto servono apposta, in ogni caso è NECESSARIO ALLENARSI PRIMA.
Ungete la candela con l'olio precedentemente preparato dall'alto verso il basso (come dipingere lo steccato di Miyagi san ) e infine unta tutta la candela, potete porre un rametto di rosmarino sotto la candela, o fra la candela e la foto.
Fatto tutto, accendete la candela... Ma è sempre bene usare un fiammifero, e non l'accendino ;)
Aspettate che sia consumata la candela e conservate i resti che andranno poi gettati in acqua corrente o il giorno stesso o al massimo il giorno dopo.

Il vostro rito di purificazione sarà concluso.


Si ringrazia RedJackson


Voti
L'assegnazione di un voto è possibile solo se si è utenti registrati.

Per favore loggati o registrati.

Ottimo! Ottimo! 0% [Nessun voto]
Molto Buono Molto Buono 100% [1 Voto]
Buono Buono 0% [Nessun voto]
Discreto Discreto 0% [Nessun voto]
Pessimo Pessimo 0% [Nessun voto]
Annunci


Login
Utente

Password



Non ti sei ancora registrato?
Clicca qui per registrarti.

Non ricordi più la password?
Richiedine una nuova qui.
Articoli
Rito di vendetta con il limone

Categoria: Magia Nera
Ultimo Video


Altri Video
Tag Board
Sondaggi
Non è ancora stato aperto alcun sondaggio.
Out / Vote


Esoteric Top Site


Top Sites Lists
<
Creative Commons License
Incantesimi by L'antro della magia is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.