Controfatture
Scritto da BlackeWhite il 09 January 2010
Se siete voi ad averla fatta
Le controfatture seguenti vi serviranno se mai aveste fatto in maniera errata qualche fattura, o siate pentite di averla fatta o peggio ancora ne siete vittime.

Dovrete comperare tre bottiglie di acqua andare in Chiesa, e chiedere al prete di benedirla, fatto questo, per tre mattine di seguito dovrete bere l’acqua a digiuno o farla bere alla persona a cui hanno fatto la fattura, nel frattempo dovrete ripetere questa frase:

Si vere utinam iustitia loquimini.

Dovrete ripetere l’operazione dopo sette giorni, e ancora dopo sette, inoltre la miglior cosa sarebbe iniziarla a Luna Calante.

Se siete le vittime

Se la fattura Ŕ stata fatta per farvi litigare con il vostro ragazzo o marito, buttate un pizzico di sale dietro la vostra spalla sinistra (ci dovrÓ essere una fattura, e si spera che questi litigi finiscano, se invece non dipenderÓ da nessuna fattura, il pizzico di sale non servirÓ a nulla)

Trovare uno specchi rotondo che si chiuda(prima di utilizzarlo purificatelo e lavatelo con acqua e sale e avvolgetelo in un panno nero), prendere una candela bianca, e il giorno di saturno in Luna Calante, dovrete accenderla concentrandovi per un po’, fatto questo, dovrete prendere un foglio bianco senza le righe, e con una penna nera che utilizzerete solo per i riti, scriverete la seguente frase:


” Io voglio, per il potere che risiede in me, che la fattura operata da….si rivolti contro di lei-lui e tutto ci˛ che ha augurato a me, ritorni indietro al mittente! ”


Dovrete ripetere la frase per nove volte e poi inserire il foglio nello specchio, ma senza piegarlo. Lasciarlo lý per una lunazione, iniziando in Luna Calante e finendo con la successiva.

Dopo questo tempo, prendete il foglio buttatelo nel wc con una manciata di sale, lo specchio utilizzato lo dovrete usare solamente per questo tipo di cose e non guardateci mai, inoltre non dovrete permettere a nessuno di utilizzarlo o solamente toccarlo.